UN PENSIERO FRATERNO

 

 

E’ bello che il Papa ogni mattina, quando celebra la S. Messa in Santa Marta, la casa dove abita, abbia un pensiero che viene riportato anche nei giornali e telegiornali, semplice ma efficace, che accompagna un po’ tutti nelle attività che ciascuno svolge. Si tratta di una preghiera che intende rivolgere a diverse categorie di persone, collegata al momento che stiamo vivendo, con uno sguardo attento non solo a quello che sta accadendo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Cogliamo questa occasione quotidiana per unire il lavoro o l’attività che stiamo facendo a quanto il Papa ci suggerisce.

In questa domenica si celebra la giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. Non ci sono celebrazioni particolari in Diocesi, visto il momento che stiamo vivendo, ma c’è un suggerimento bello, quello di seguire sul canale YouTube della Diocesi in diretta streaming la scuola di Preghiera dei giovani dedicata alle Vocazioni sacerdotali e religiose, LUNEDI’ 4 MAGGIO, ore 21,00.

Ho già scritto domenica scorsa del mese di maggio dedicato a Maria con la preghiera speciale del S. Rosario, raccomandato dalla Chiesa. E’ significativo questo momento di preghiera quotidiano in un periodo in cui si è messo, fin da subito, il mondo colpito dal Covid-19, sotto la protezione di Maria. Questo mese dà l’opportunità di continuare questo affidamento, con una preghiera che sale dalle nostre case perché Maria aiuti tutti a non perdere la speranza e a sostenersi non solo per il pericolo dell’infezione, ma anche da quello della perdita del lavoro o di non avere più sostegno per le cose vitali essenziali.

 

D. Antonio

3 maggio 2020